San Marino notizie su banca e finanza.

San Marino: notizie e dati statistici sul sistema bancario al 30 Giugno 2019

San Marino: la Banca Centrale ha pubblicato i dati statistici relativi al sistema bancario sammarinese al 30 Giugno 2019: i dati evidenziano un andamento negativo dal Dicembre 2007 al Dicembre 2018. 

La raccolta totate è passata da da 14, 6 miliardi a 5,488 circa a dicembre 2018, poi sceso ulteriormente a fine marzo 2019: 5,469 (*). Ora è 5,507: Nel secondo trimestre 2019 la raccolta del risparmio, attestatasi a 3.811 milioni di euro, ha registrato un incremento di 45 milioni rispetto alla fine del trimestre precedente (+1,2%), sulla quale ha inciso, in modo rilevante, il trasferimento di depositi di un soggetto istituzionale dalla Banca Centrale al sistema bancario.”

La pubblicazione dei dati statistici è accompagnata, per una migliore comprensione delle dinamiche e degli eventi, dal Bollettino Informativo semestrale della Banca Centrale: il documento definisce il secondo trimestre 2019 periodo che ha riguardato una fase importante nelle attività di consolidamento della Banca Centrale quale Autorità di Controllo per il sistema finanziario della Repubblica di San Marino. 

Tale consolidamento ha subito un’accelerazione nel terzo trimiestre 2018, dovuta al nuovo approccio alle attività di best practices internazionali di settore, come i Core Principles del Comitato di Basilea ed i principi di trasparenza e accountability.

Parte del consolidamento si deve anche agli aggiornamenti riguardanti il quadro normativo e regolamentare in materia finanziaria e in attuazione della Convenzione Monetaria con l’Unione Europea. Le attività del programma proseguono con il forte coinvolgimento della Vigilanza di BCSM.

La crisi di un intermediario bancario sammarinese (paragrafo 3.1 del Bollettino) ha determinato,all’inizio del 2019, l’apertura di un’amministrazione straordinaria ed ad una sospensione dei pagamenti per preservare la banca dagli effetti di una tensione di liquidità. BCSM è stata anche impegnata nel supporto tecnico al Consiglio Grande e Generale per l’emanazione di una normativa in materia di risoluzione bancaria

Fonte Banca Centrale di San Marino (BCM).

Il sistema bancario come priorità per la prossima legislatura

Le cricitità del sistema bancario sono una priorità per la prossima legislatura: le banche divenute anello debole dell’economia: questa è la sintesi del comunicato stampa di Movimento in Rete di San Marino.

“Il sistema bancario, le sue criticità, ma soprattutto le sue prospettive sono uno dei punti più urgenti da affrontare nella prossima legislatura. Infatti, negli ultimi dieci anni, una tragica successione di eventi, di scelte sbagliate e di connivenze sospette, ha portato le banche a diventare l’anello debole dell’intero sistema economico, riverberando conseguenze negative perfino sul bilancio dello Stato”.

Quindi viene suggerito che, proprio a “verificare le responsabilità politiche, e a segnalare alla magistratura quelle penali, di coloro che hanno causato una tale situazione, dovrà essere la commissione di inchiesta approvata all’unanimità dal Consiglio Grande e Generale il 14 giugno scorso. È una legge costituzionale dello Stato e, in quanto tale, non è decaduta, né superata dalla fine della legislatura”.

Continua a leggere su Libertas.sm

Biagio Bossone, ex Banca Centrale di San Marino: evitare il crollo con la moneta fiscale

La finanza deve essere al servizio della politica e non viceversa: specialisti del settore finanzario hanno presentato nel Novembre 2018, alcune proposte finanziarie semplici e fattibili, idee supportate da analisi scientifiche e condivise da anni dagli specialisti del settore: proposte che sono realizzabili nei limiti della Costituzione italiana e dei trattati europei, e per la maggiorn parte di esse non sarebbe necessario nessun intervento da parte legislativa.

Biagio Bossone, ex pres. Banca Centrale di San Marino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *