C’è chi dice che gli acquisti sostenibili siano consumi più consapevoli, ed in effetti si tratta alla fine di ridurre l’impatto delle nostre scelte sull’ambiente.

Sembra che la pandemia di Covid 19 ci abbia responsabilizzato maggiormente sui consumi e secondo una ricerca, pubblicata da Repubblica, il 53% dei consumatori ha già iniziato ad acquistare prodotti di marchi meno conosciuti ma più sostenibili. Probabilmente l’emergenza virus ci ha reso consapevoli anche di due componenti principali della nostra vita: sicurezza e salute. Un cambiamento positivo ma non ancora del tutto approfodnito da una vera e propria consapevolezza in materia ambientale.

Acquisto sostenibile: consumo responsabile

Il cambiamento del nostro stile di vita infatti influenza il futuro dell’ambiente in modo diretto, basti pensare che anche solo l’energia necessaria a produrre una barretta di cioccolato non sta solo negli ingredienti utilizzati ma anche a tutto quello che c’è intorno, trasporto compreso. Scegliere un prodotto a chilometro zero o marchi meno conosciuti potrebbe aiutare oggi a risparmiare non solo energia ma influire positivamente sull’ambiente che viviamo.

A seguito del boom dell’e-commerce c’è anche un’altra particolarità emersa dalla Ricerca SWG per Comieco, ovvero che i consumatori preferiscono prodotti imballati piuttosto che sfusi, ma al contempo carta e cartone vengono considerati più sostenibili per l’ambiente.

La scelta sostenibile però non è una priorità solo per i consumetori finali ma anche per le imprese che devono oggi tener conto della propria governance e della sostenibilità sociale d’impresa: il focus è la creazione di un’economia circolare, più competitiva e più attenta al rispetto per uomo e ambiente.

In un senso ancora più allargato, la sostenibilità ambientale non riguarda solo la tutela della biodiversità e dello stesso ambiente: per San Marino si tratta di uno strumento efficace e fondamentale per lo sviluppo della pace e del dialogo tra tutti i popoli.

La guida agli Acquisti sostenibili economicamente convenienti

La guida agli acquisti sostenibili Procura + di ICLEI – Governi Locali per la Sostenibilità – è un manuale sviluppato per le pubbliche autorità europee per gestire gli acquisti sostenibili. Il manuale è la naturale evoluzione della Campagna Procura, stabilita già nel 2004 dalla stessa ICLEI – Governi Locali per la Sostenibilità – per focalizzare la prorpia attenzione sugli acquisti pubblici sostenibili. La campagna relativa alle problematiche ambientali è tutt’ora gestita dal Segretariato Europeo con sede a Friburgo in Germania.

Evidenziando prima i benefici che alcuni prodotti possono apportare alla società – tra cui incentivo all’iinovazione e risparmio economico – il manuale porta a conoscenza delle potenzialità di questa pratica per le autorità pubbliche e perchè sia necassario intraprendere una politica di acquisti consapevoli e green.

Con tale significativo potere di mercato le autorità pubbliche non solo sono in grado di realizzare sostanziali miglioramenti ambientali, economici e sociali diretti, ma sono anche capaci di esercitare una considerevole influenza nello spingere l’intero mercato verso la fornitura di prodotti e servizi maggiormente sostenibili.

Procura +

La Green Economy d’altronde è stata e sarà la migliore risposta alla crisi