Anche se l’estate è finita per molti ecco 5 libri da leggere nel 2020 anche a casa con i temporali in arrivo, distesi sul divano o seduti sulla poltrona. Tenere impegnata la mente in una buona lettura di romanzi o sperimentando storie vere, si arricchisce la nostra esperienza, la nostra creatività e si migliora notevolmente il proprio linguaggio.

Poi ci sono anche i libri che ci parlano del nostro tempo, di umanesimo digitale o innovazione tecnologia, un mondo nuovo del 2020 a cui non sappiamo bene, spesso, come ci siamo arrivati e che per certi versi è ancora ignoto a molti, soprattutto quelli delle vecchie generazioni. Ma vi sono libri invece che anche le nuove generazioni dovrebbero leggere, forse anche per non farsi trovare impreparatai a ciò che verrà.

Libri da leggere nel 2020

Libri da leggere nel 2020: 2 romanzi e 3 storie vere

Ho scelto 5 libri in base ai temi che sento presenti nelle discussioni di tutti i giorni anche se i libri non sono freschi di stampa.

1 . Al primo posto c’è Il cacciatore di Aquiloni, di Khaled Hosseini: un libro imperdibile per chi vuole conoscere le difficoltà di culture diverse dalla nostra. Questa è una storia fatta di controversie, difficoltà, in cui le donne si nascondono, e gli aquiloni sembra abbiano difficoltà a volare. Ma c’è anche una vera storia di amicizia, quella tra Amir e Hassan, e l’amicizia è un valore che non deve mai mancare.

“Qualcuno ha detto che in Afghanistan ci sono molti bambini, ma manca l’infanzia.”

2 . Il secondo libro che mi ha colpito perchè scritto da uno stroico contemporaneo è Homo Deus, Breve storia del futuro un saggio dello scrittore e storico israeliano Yuval Noah Harari. Questo è un libro che a scuola forse non verrà mai letto, ma che insegna ai più giovani cosa li apsetta nel vicino futuro e come si dovranno comportare per avere la meglio. Tra intelligenza artificiale e ingegneria genetica, Harari guarda al futuro, esplorando come potrebbe cambiare il potere globale, quando la forza principale dell’evoluzione – la selezione naturale – sarà sostituita dal design intelligente.

Khaled Hosseini

3 . Pensare l’infosfera, scritto da Luciano Floridi, filosofo – digitale – con cattedra ad Oxford che ha inizaito a studiare le fake news quando ancora non esisteva il web. Un libro sulla filosofia e l’etica dell’informazione. Su cosa sia l’infosfera sarò un’avventura personale scoprirlo leggendo.

La filosofia è un po’ come un computer con una perdita di memoria. Inizia bene, trattando questioni significative e importanti, che interessano a tutti. Poi, con il tempo, il suo percorso di successo rallenta.

Luciano Floridi

4 . C’è un libro, nei romanzi, che andrebbe letto assolutamente almeno una volta nella vita ed è quello di Jules Verne, 20 mila leghe sotto i mari. Primo perchè è uno dei romanzi che anticpano la fantascienza, secondo perchè è la storia di un uomo misterioso che ha voluto allontanarsi dalla società e vivere nacossto negli oceani con il suo Nautilus, al riparo da tutte le leggi. Non si contano le meravigliose avventure nelle pagine di un libro davvero speciale. Attenzione fa parte di una triologia, sicuremnet vorrete leggere anche il resto.

5 . Quando un lettore decide di comprare un libro spesso lo apre,legge la quinta di copertina, ne consosce qualche volta l’autore o ne ha sentito parlare. Questo libro mi è arrivato per le mani grazie ad un passaparola. L’ombra del vento, di Carlos Ruiz Zafòn, le cui pagine vibrano in una Barcellona dalla doppa identità e che regalano davvero preziose emozioni.

Leggi anche Libri come opere d’arte – Daniele Guidi Blog