Tanti gli eventi legati a Mediterranea 19, la biennale dei giovani artisti dell’Europa e del Mediterraneo.

“Mediterranea 19 – dice Andrea Belluzzi, segretario di Stato per l’istruzione e la cultura – mette in rapporto fra loro i due maggiori orizzonti ideali di costruzione del nostro futuro politico: il progetto europeista e la sua evoluzione nel Mar Mediterraneo. E lo fa con il linguaggio universale dell’arte, come se fosse un mare anch’essa: un crocevia di culture, di creatività, di storie e di vita”.

Ansa

I luoghi storici della Repubblica Sanmarinese si sono trasformati per ospitare le opere degli artisti, trasformati per accogliere performances e percorsi formativi.

L’obiettivo comune dell’evento artistico è quello di partire dal patrimonio comune delle acque per superare i nazionalismi e riscoprire il Mediterraneo come piattaforma complessa di forme di vita e processi di conoscenza.

Tra gli eventi un “tuffo” alle Cisterne di Palazzo Pubblico un tuffo nella San Marino sotterranea, dove i visitatori sono stati accolti da suoni e musihe che ricordano l’Oceano. Questa non è altro che una delle esposizioni più suggestive della Biennale Mediterranea 19, una rassegna che colorerà il centro storico di San Marino sino a fine Ottobre. Tutti i lavori esposti saranno liberamente visitabili.

La curatrice della speciale mostra è Rita Canarezza, mentre tra le opere di trovano le originali produzioni artistiche immersive tra originali sculture di vetro (Interlude di Marco Giordano).

…si tratta di una serie di sculture in vetro, dal nome Interlude, dalle cui bocche esce del vapore prodotto da una macchina posta sotto un laghetto artificiale, con un accompagnamento musicale realizzato da Francesco Venturini. È forse uno dei più alti esempi di arte immersiva proposta dalla Biennale: l’insieme di tutti gli elementi che la compongono riesce a creare l’illusione di trovarsi sospesi, come se si stesse galleggiando sul vapore prodotto dalle sculture, grazie anche al palcoscenico d’eccezione scelto per esporre l’opera

Biennale dei giovani artisti: alle Cisterne di Palazzo Pubblico un tuffo nella San Marino sotterranea